Banner sfondo 1600 I VIAGGI DI AGATA 060917

pedala220218Terlizzi. Il costituendo Presidio di Libera Terlizzi, in vista della Giornata della Memoria e dell'Impegno di Libera Contro le Mafie che si svolgerà a Foggia il prossimo 21 Marzo 2018, organizza l'iniziativa “Pedala la Memoria” per ricordare Gioacchino Bisceglia, terlizzese vittima innocente di mafia.

Gioacchino era un giovane falegname di Terlizzi. Fu ucciso a soli 26 anni per essersi ribellato al racket. Era il 26 febbraio del 1996. Gli avevano rubato l’auto e chiesto un riscatto per riaverla. Per Libera è importante mantenere vivo il ricordo e la memoria delle vittime innocenti delle mafie. Uomini, donne e bambini che hanno perso la propria vita per mano della violenza mafiosa, per difendere la nostra libertà, la nostra democrazia.

Domenica 25 Febbraio con una biciclettata si raggiungerà C.da La Padula, luogo del tragico evento. Lì pianteremo un albero come simbolo del seme di una nuova speranza, che le comunità devono costruire insieme. Inoltre scopriremo anche una targa commemorativa per Gioacchino. Durante il tragitto sono previste delle tappe per fermarci e riflettere insieme con alcune letture.

L'iniziativa è organizzata e promossa in collaborazione conLibera Puglia, l'Ass.Festival per la Legalità, il Coordinamento Cittadino di Azione Cattolica Terlizzi, l'ApspuliAMO TERLIZZIeFidas Terlizzi.

PROGRAMMA di domenica 18 marzo
09.30 Raduno in Piazza Cavour
10.00 Partenza della Biciclettata
10.30 Sosta presso l'Arco Storico “Portoni”
11.00 Sosta presso il Santuario di Cesano
11.30 Arrivo in Contrada La Padula

La partecipazione è libera e gratuita.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


pedala220218Terlizzi. Il costituendo Presidio di Libera Terlizzi, in vista della Giornata della Memoria e dell'Impegno di Libera Contro le Mafie che si svolgerà a Foggia il prossimo 21 Marzo 2018, organizza l'iniziativa “Pedala la Memoria” per ricordare Gioacchino Bisceglia, terlizzese vittima innocente di mafia.

Gioacchino era un giovane falegname di Terlizzi. Fu ucciso a soli 26 anni per essersi ribellato al racket. Era il 26 febbraio del 1996. Gli avevano rubato l’auto e chiesto un riscatto per riaverla. Per Libera è importante mantenere vivo il ricordo e la memoria delle vittime innocenti delle mafie. Uomini, donne e bambini che hanno perso la propria vita per mano della violenza mafiosa, per difendere la nostra libertà, la nostra democrazia.

Domenica 25 Febbraio con una biciclettata si raggiungerà C.da La Padula, luogo del tragico evento. Lì pianteremo un albero come simbolo del seme di una nuova speranza, che le comunità devono costruire insieme. Inoltre scopriremo anche una targa commemorativa per Gioacchino. Durante il tragitto sono previste delle tappe per fermarci e riflettere insieme con alcune letture.

L'iniziativa è organizzata e promossa in collaborazione conLibera Puglia, l'Ass.Festival per la Legalità, il Coordinamento Cittadino di Azione Cattolica Terlizzi, l'ApspuliAMO TERLIZZIeFidas Terlizzi.

PROGRAMMA di domenica 18 marzo
09.30 Raduno in Piazza Cavour
10.00 Partenza della Biciclettata
10.30 Sosta presso l'Arco Storico “Portoni”
11.00 Sosta presso il Santuario di Cesano
11.30 Arrivo in Contrada La Padula

La partecipazione è libera e gratuita.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv